Cos’è e come funziona Google Helpouts


Helpouts

Helpouts è l’ultimo progetto di Google, aperto da ieri a tutti gli utenti. Accessibile da PC e attraverso un’applicazione Android, il nuovo servizio è un assistente personale in tempo reale – basato sugli Hangouts -, in grado di fornire consigli video su svariati argomenti. Si tratta di una vera e propria piattaforma, un marketplace, di corsi a pagamento gestiti da esperti di svariati settori: casa & giardinaggio, computer & elettronica, salute, benessere & fitness, arte & musica, cucina, istruzione, moda. Queste le trovate già online.

Nel presentare Helpouts, dal team di Google si sono detti convinti di creare una nuova realtà online, la cui portata potrà essere ampliata dagli sviluppatori nel momento in cui verrano rese disponibili le API.

Gli elementi-chiave che caratterizzano il nuovo marketplace di Google sono cinque:

  • possibilità di scoprire velocemente chi sono gli esperti di un argomento sul quale avete bisogno di supporto
  • convenienza nel prenotare i suggerimenti video e creare un programma vero e proprio
  • prezzi flessibili con tariffe flat o minuto per minuto
  • condivisione dell’esperienza online tramite l’integrazione con Google+
  • possibilità di riguardare gli Helpouts acquistati in precedenza e ricevere notifiche sui nuovi

Cos’ha Helpouts più di un qualsiasi altro video caricato su YouTube? Udi Manber, di Google, spiega che il servizio è pensato per quanti necessitano di un aiuto immediato e personalizzato, diverso da quello ‘in scatola’ che potete trovare on un qualsiasi altro filmato registrato o in una guida online. È infatti possibile avviare un Hangouts in tempo reale con l’esperto, oppure prenotarne uno in un giorno ideale per entrambi.

Il costo del corso, come per le app, è fissato dall’esperto. Il pagamento può avvenire tramite Google Wallet – e, per ora, in nessun altro modo -, a Mountain View trattengono il 20% del totale; la percentuale non è attiva nel settore della salute, dove Google ha dichiarato di volersi muovere con attenzione. Oltre mille sono, al momento, i fornitori di consulenze indicati all’interno della piattaforma, anche se alcuni fanno riferimento ad uno stesso gruppo e quindi a uno stesso argomento, così da ruotare e risultare sempre disponibili per eventuali richieste in real time.

Google Helpouts è disponibile su Android 4.0.4 (mentre nessuna versione c’è su iOS) ed è accessibile agli utenti dai 13 anni in poi. Gli esperti devono, invece, aver superato i 18 anni.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su ANDROID Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave