LG Nexus 4: il prezzo “italiano” vale l’acquisto?


L’arrivo sui mercati di USA, Spagna, Francia, Regno Unito e Germania è fissato per il 13 Novembre prossimo.

Un po’ tutto il mondo lo aspetta, il nuovo LG Nexus 4. È il nuovo smartphone basato sulla versione 4.2 Jelly Bean di Android, di cui tanto si è parlato. Le faccende tecniche, dalla scheda alle prestazioni, sono discorso di tanti blog in queste ore. Un rapporto completo è quello di BusinessInsider, in questo post e in un video.

La questione del prezzo, del prezzo italiano, è quella su cui però si sposta, per forza di cose, il discorso.

Per spiegare bene la vicenda, serve partire dai prezzi annunciati per gli altri paesi. Negli USA il nuovo Nexus 4 avrà un prezzo di 299 dollari (versione da 8Gb) e 349 dollari (16Gb). In Europa, invece, arriviamo ai 349 euro per i 16Gb. E poi c’è l’Italia: qui, amanti del genere, preparatevi a sganciare una cifra compresa tra 549 e 599 euro. Mica poco.

“Ma come? Perché?”. La spiegazione c’è. Il segreto sta nella distribuzione.

Quella negli USA, in Spagna, Francia, Regno Unito e Germania sarà gestita direttamente da Google attraverso il suo negozio online, il Google Play Store. In Italia, invece, tutto sarà nelle mani di Lg. Che decide i suoi, di prezzi. Così come Google: a Mountain View possono permettersi di praticare prezzi vantaggiosi, un po’ come fatto per il tablet Nexus 7. Costo più basso, base di utenti più ampia. Dalle parti di Mountain View funziona così. Per Lg no, è evidente.

L’Italia, che il ‘suo’ Play Store non ce l’ha, è costretta ad aspettare. Pagando di più.

Nexus 4, però, si presenta come un protagonista della scena mobile attuale. Un po’ come l’iPhone 5, per intenderci. Il gioco potrebbe valere la candela, allora.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su ANDROID Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave