Oracle vs. Google: Il futuro di Android nelle mani della Corte Federale


La battaglia legale, che avrà il suo inizio a Novembre, sancirà il destino di Android. L’eventuale sconfitta nell’azione legale intrapresa da Oracle nei confronti di Google segnerebbe un futuro in salita per Android.

Oracle denuncia GoogleLa battaglia legale tra Oracle e Google vede in Dalvik, la virtual machine creata dal gigante di Mountain View per agevolare gli sviluppatori nella realizzazione di applicazioni, l’oggetto del contenzioso.
Oracle accusa Google di aver violato, in Android, 44 brevetti copiando, senza autorizzazione, parti di codice sorgente della Java Virtual Machine.

Non si hanno notizie certe sull’azione legale intrapresa, ma da un documento pubblicato parzialmente dalla Corte Federale degli Stati Uniti si intuisce che Oracle ha intenzione di richiedere un risarcimento shock.
Si parla del 150% dei ricavi pubblicitari di Android, ossia gli unici introiti che ha Google da parte del sistema operativo mobile, stima effettuata da un esperto di valutazione di danni, Ian Cockburn.

Se la Corte Federale si pronunciasse a favore di Oracle, il futuro di Android potrebbero avere una botta di arresto.
Infatti, Google potrebbe rivedere la sua politica di distribuzione di Android, inserendo costi di licenza per poter riuscire a pagare il risarcimento.

Inoltre vi è da considerare che la vita si complicherebbe anche per gli sviluppatori che dovrebbero adattare le proprie applicazioni ad una nuova Virtual Machine.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su ANDROID Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave