Android, smartphone e la farsa dei benchmark…


Android VirusImperativo: barare. Samsung e non solo. Sui benchmark, per dire che, sì, il proprio smartphone è migliore di quello degli altri. Un’analisi di AnandTech, particolarmente approfondita, spiega come molti dei produttori di smartphone che poi utilizzano Android come OS, tenderebbero a ‘gonfiarei risultati dei propri test. Rimarrebbero fuori da questo giro solo Apple, Google e Motorola.

In che modo fornire dati differenti? Non si tratta di report, bensì di device. Quelli utilizzati per i benchmark, infatti, risulterebbero ottimizzati rispetto a quelli che vanno poi realmente in commercio. Agire sulla CPU – a volte anche sulla GPU – permetterebbe, così, di ottenere una risposta più veloce dal dispositivo, così da venire fuori con numeri competitivi. In grado di allettare il mercato.

Questa tabella diffusa da AnandTech indica, con una “Y”, l’aspetto che risulta ottimizzato oltremodo e i cui dati, quindi, non corrispondono a quelli degli smartphone venduti:

Grafica-Benchmark

Scoperta su alcuni modelli di Samsung, questa pratica sembra essere venuta allo scoperto anche in aziende come LG, HTC e ASUS. Nonostante:

“The hilarious part of all of this is we’re still talking about small gains in performance. The impact on our CPU tests is 0 – 5%, and somewhere south of 10% on our GPU benchmarks as far as we can tell”.

E cioè: truccare i benchmark non porta, comunque, a risultati clamorosamente superiori. Tanto valeva essere trasparenti, allora.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su ANDROID Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave