Instagram su Android: 24h e un milione di download


Instagram

Ieri sera ciò che molti utenti Android attendevano è finalmente arrivato: l’app di Instagram è disponibile, a comunicarlo è il team di sviluppo con una email recapitata a tutti coloro i quali si erano registrati sul sito ufficiale nei giorni scorsi.

Il successo dell’applicazione è stato immediato: in meno di 24h Instagram è stato già scaricato un milione di volte, numero destinato chiaramente a crescere nell’immediato. Del resto erano state 430mila le sole registrazioni degli utenti sul portale, dove venivano promesse grandi novità di lì a breve.

Le novità sono giunte, è stata solo questione di giorni.

Una delle applicazioni più popolari per iOs, creata per permettere all’utente di realizzare, modificare e condividere fotografie sui social network, sembra avere tutte le carte in regola per ‘sbancare’ anche il mercato Android. Gli addetti ai lavori hanno previsto che, se il ritmo dei download dovesse rimanere costante, arrivare a quota cinque milioni nei prossimi giorni sarebbe tutt’altro che un’utopia.

Per quanto riguarda l’interfaccia e le funzionalità, non ci discostiamo molto da ciò che era l’app su iOs. Ad effettuare un test che mi è parso molto completo, il team di “The Next Web” in questo post.

Molto simile è la schermata iniziale, con la barra superiore che tuttavia presenta alcune modifiche di cui dobbiamo tenere conto. Potete notarle nell’immagine.

Instagram su Android - 1

Molto simili le forme di iOs e Android anche per ciò che riguarda la sezione “News”, anche se sui dispositivi basati sull’Os di Google sarà mantenuta la scelta delle doppie schede grandi nella parte superiore.

Instagram su Android - 2

Ciò che su Android cambia in maniera significativa – e mi pare anche più funzionale rispetto ad iOs – è la schermata relativa al profilo. Tutto lo spazio viene dato alle foto, le voci nella parte superiore, – “Photos”, “Followers” e “Following” – porteranno a pagine più approfondite. Tutte le opzioni sono raggiungibili cliccando in alto a destra, sul comando standard.

Instagram su Android - 3

Più invasivo è lo spazio dedicato alle opzioni, una volta scattata la fotografia. Anche per l’utilizzo dei filtri.

Instagram su Android - 5

In generale, comunque, Instagram mantiene le stesse caratteristiche, anche per ciò che riguarda l’interfaccia utente, su Android e su iOs.

Dovete tenere conto, però, di come gli esempi postati da “The Next Web” siano realizzati con un Nexus Galaxy. Le cose potrebbero cambiare con schermi di dimensioni e risoluzioni differenti.

Volete scaricarlo? Potete farlo da questa pagina.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su ANDROID Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave